Pianificazione finanziaria come farla


Perché non si fa la pianificazione finanziaria.

pianificare una vacanza

Molto spesso si sente parlare di pianificazione finanziaria, ma altrettanto spesso quando si legge la parola “finanziaria” scatta una sorta di repulsione, vien la “pelle d’oca”, quasi come il gesso sulla lavagna ai tempi della scuola.

Quando però si esce dal contesto e si pensa alla “pianificazione” una tra le prime associazioni d’idee che ci appare sono le prossime ferie, una obiettivo chiaro con un orizzonte temporale ben definito con un risultato focalizzato: divertirsi e riposarsi.

Chi non ha mai desiderato una vacanza da sogno?

Chi non ha mai fantasticato di passare una vacanza per dedicarsi alle proprie passioni, allo svago o al relax?

Nel momento stesso in cui la si desidera, la si immagina si inizia a gustare i suoi benefici e se sono all’altezza delle nostre aspettative e possibilità la si pianifica.

Bene, la pianificazione finanziaria è analoga nella pianificazione delle vacanze, le domande sono le medesime:

Quanto tempo debbo aspettare

Dove andrò in vacanza

Come andrò in vacanza

Quando andrò in vacanza

analogamente:

Quanto tempo devo risparmiare per raggiungere il mio obiettivo

– Dove voglio investire per raggiungere quello scopo

Come e con che strumenti

Quando raccogliere i frutti dei miei investimenti

Questo è il percoso corretto che porta a non lasciarsi guidare da suggestioni o da consigli devianti.

La pianificazione finanziaria è quella pratica che permette a chi investe di realizzare, nel modo più efficiente possibile, i propri obiettivi.

La pianificazione finanziaria corrisponde ad una vera e propria attività che richiede attenzione e dedizione per programmare, scegliere e decidere dove e come impostarere la propria strategia di investimento e soprattutto non lasciarsi influenzare da episodi o eventi che, di sicuro succederanno, ma che non devono distogliere la nostra attenzione dalla nostra meta finale, il nostro obiettivo, il nostro risultato.

Una buona pianificazione si basa perciò sull’analisi e valutazione della situazione patrimoniale, economica e finanziaria del nucleo familiare (o del singolo individuo), ponendo particolare attenzione anche agli aspetti fiscali.

Pianificare implica porsi degli obiettivi chiari, quantificabili e raggiungibili, definendone anche le relative priorità di realizzazione.

Per iniziare ad affrontare il problema della pianificazione finanziaria è necessario comprendere di quali risorse si dispone.

Si devono cioè individuare tre variabili indispensabili:

  • i redditi
  • i consumi
  • il patrimonio

La pianificazione finanziaria è il processo che inizia dall’individuazione delle risorse a disposizione per passare alla focalizzazione delle necessità o obiettivi, si sviluppa con l’implementazione, realizzazione e soprattutto con il costante monitoraggio delle loro evoluzioni.

In pratica è un lavoro vero. Magari non da fare a tempo pieno, ma è un lavoro che richiede competenza e attenzione. Un lavoro che, da quando lo Stato ha iniziato a dismettere gli impegni in altri momenti presi e a garantire sempre meno assistenza sanitaria, pensione, istruzione e lavoro, è sempre di più, una necessità a cui è impossibile sottrarsi.

L’argomento è complesso e articolato e da ora in poi diventa difficile non scendere in termini tecnici, per questo mi fermo e mi permetto di tornare all’esempio da cui sono partito per fare al similitudine con chi si prenota le vacanze on line.

Chi, le prime volte, non è incappato nella clausola non voluta, nel servizio appioppato non ma non necessario, quell’offerta irrinunciabile che senza quella non posso andare avanti, se non a costo di cercare il passaggio seminascosto.

Lo stesso avviene con gli investimenti on line: tanti strumenti, tante offerte, tante opportunità, ma anche tanti aspetti da tener presente che, se non si conoscono le implicazioni o i meccanismi, si rischia, almeno le prime volte, di non arrivare al risultato sperato per l’obiettivo prefissato.

Quante volte avresti voluto un aiuto subito, al primo dubbio nel rispondere a quella domanda o se spuntare quella casella, la presenza di una figura di supporto, un timoniere, un coach che lavora solo per te, che ti permetta di non perdere “la rotta” e di perseguire nel tempo gli obiettivi voluti e raggiungere i risultati desiderati.

La pianificazione finanziaria non è speculazione, non è il raggiungimento del massimo risultato nel più breve tempo possibile, la pianificazione, qualsiasi pianificazione, è raggiungere il risultato si ma nei tempi giusti.

Un professionista che ti affianca nella gestione degli obiettivi, al di la degli eventi e delle emozioni.

Se vuoi approfondire l’argomento o ti interessa essere ricontattato, compila il form sottostante.

Lascia un commento